Giornata per le Scuole

L' Associazione Vivere Slow offre alle scuole la possibilità di partecipare a diversi laboratori didattici e percorsi, oppure di richiedere l'organizzazione di giornate personalizzate in base alle proprie esigenze.

Le esperienze che è possibile fare sono di diverso tipo, nell'Area Archeologica Naturalistica Castello di Calatamauro all'interno del Parco di Monti Sicani, tra i sentieri del Bosco di Calatamauro e a Contessa Entellina per scoprire l'Antiquarium di Entella, il rito bizantino, l'iconografia, il centro storico, il museo del contadino e conoscere tutte le tradizioni locali.

Di seguito troverete degli esempi che possono essere modulabili in base alle Vostre esigenze

Per maggiori informazione non esitate a contattarci.

Giornata nell'Area Archeologica Naturalistica Castello di Calatamauro

Arrivo previsto ore 9.30 Saluti al centro visitatori e colazione.

Ore 10:00 Incontro con il nostro asino. Trekking somatato nell'Area Archeologica Naturalistica Castello di Calatamauro:

Percorso A - I sentieri del grano:

  • Visita del mulino ad acqua, spiegazione del suo funzionamento e del contesto storico e territoriale nel quale fu costruito.
  •  L'acqua e la sua energia.
  • I diversi tipi di grano e le loro caratteristiche; la mietitura e il trasporto.
  • Percorso sensoriale: Allenare tatto e olfatto – toccare il grano, la farina, le piante. Provare a rico

    noscerne i profumi ad occhi chiusi.
  • La flora, la fauna del Mulino e di tutta l'area; imparare a riconoscere le piante.

Ore 12:00 Ritorno al centro visitatori (o pranzo nell'area del Mulino, a seconda delle condizioni climatiche)

Ore 13:00 Pranzo con i prodotti della tradizione locale. Muffolette con l'olio, con la ricotta, sfincione, formaggi.

I ragazzi saranno coinvolti nella preparazione del pranzo e saranno invogliati e parlare dei prodotti. L'obiettivo sarò quello di far comprendere la differenza tra un prodotto biologico e un prodotto non biologico.

Ore 15:00 Escursione in direzione Castello di Calatamauro

Percorso B: Tra cielo e terra

Il Castello, il suo territorio, le vicende storiche. L'obiettivo sarà quello di far conoscere l'area archeologica e di parlare del Medioevo si

ciliano e la sua storia (*).

Ore 17:00 Ritorno nel Centro visitatori, un momento di relax e di riflessione. Saluti e partenza.

*Alternativa pomeriggio:
Il nostro orto I ragazzi si cimenteranno nella realizzazione e manutenzione del nostro orto, imparando le tecniche di coltivazione.
Oppure: Area Attrezzata Parco dei Monti Sicani in contrada Pomo (a pochi km dal centro visitatori) dove si potranno cimentare in giochi di gruppo e potranno divertirsi in una pineta recintata.

Giornata a Contessa Entellina

Ore: 09:00: Benvenuto a Contessa Entellina nello Spiazzo Greco, l'Associazione Vivere Slow i suoi fini, Contessa Entellina e la sua storia e il territorio
Ore: 10:00: Visita Antiquarium di Entella
Ore: 11:00: La minoranza linguistica, il Rito Bizantino e l'iconografia, un percorso storico lunghissimo (Contessa Entellina – una delle cinque comunità etno-linguistiche albanesi della Sicilia Occidentale – della Chiesa di rito Greco-Bizantino ricca di icone bizantine).
Ore: 13:00: Pranzo con menu turistico in Piazza Umberto I (oppure degustazione di Muffuletta con ricotta, pane condito, tocchettini di formaggio, vino locale e acqua, nell'area attrezzata pomo-castagnola parco dei monti sicani)
Ore 15:00: Visita museo del contadino in piazza, della Chiesa delle Anime Sante in Piazza Umberto I e del quartiere arbēreshe.
Ore 16,00: Passeggiata nel Contro Storico del comune per visitare la Chiesa Latina Maria SS. Della Favara, il Laboratorio d'Arte del Maestro Carmelo Giallo, la Chiesa di San Rocco
Ore 18,00: Spiazzo greco. Saluti finali

Per informazioni contatteci Associazione Vivere Slow

scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca
scolaresca

scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa
scolarescacontessa

Stampa Email

Le strade dei sensi

"Le Strade dei Sensi" è un'esperienza fuori dall'ordinario, un'esperienza di contatto con la vita di una comunità, non solo come spettatore, ma come parte. Vivere Slow vi guiderà alla scoperta di un luogo dove il tempo si è fermato, per vivere una comunità rurale ancora legata alle attività tradizionali: la mietitura, la vendemmia, il contatto con la terra, la vegetazione, gli animali.

Le strade dei sensi è un percorso per persone sensibili, disposte a lasciare la frenesia della vita quotidiana per adattarsi per qualche giorno ai ritmi lenti, e più dolci, della natura, in un altro luogo, che vi riporterà indietro, a riscoprire il contatto con l'ambiente e la genuinità delle cose semplici.

Le Strade dei Sensi vi regalerà sensazioni che cambiano durante l'anno, a seconda dello scandire naturale del tempo, delle stagioni. Potrete sperimentare la potatura degli alberi e della vigna, la produzione del formaggio, la mietitura del grano, il caldo torrido dell'estate e la frescura degli alberi e dell'acqua; e ancora, la vendemmia, la pigiatura dell'uva, il mosto; la raccolta delle olive, e la produzione dell'olio e del vino novello.

Le Strade dei Sensi sono percorsi che sembrerebbero ripetersi, e invece sono sempre diversi. Scoprirete persone che vivono talmente tanto i luoghi che abitano, da confodersi con il colore della terra o delle case. Vite che scavano un solco sicuro come una trincea con il loro modo di vivere la "quotidianità", ripetitiva, uguale nei secoli, una quotidianità dove si trova tutta la loro storia, la loro identità popolare, custodita gelosamente. Un luogo, un'identità, che appartiene solo a chi la vive. E' il luogo dove potremmo portarvi.

 

Luogo: Contessa Entellina
Per ulteriori informazioni, contattateci attraverso il nostro sito internet: www.vivereslow.it
oppure scrivete Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamate il numero 389 61 52466

 

Stampa Email